-->

Ti piace? Condividilo!

mercoledì 19 febbraio 2014

Quello che ho capito della prima serata di Sanremo dai social dei miei amici

Perchè Sanremo è Sanremo ma soprattutto quelli che criticano Sanremo! In tempo reale, ancor meglio. Ecco, ieri sera sono stato *purtroppo* costretto ad uscire a socializzare (ehm, nel senso "fisico" del termine), divertirmi e conoscere gente interessante, quindi - indovinate un po'? - mi sono perso la prima serata della kermesse canora (adoro questo orribile termine, che calza a pennello) e l'ho vissuta solo a colpi di status, su FB e Twitter, da parte delle mie conoscenze
Ecco l'esperimento: vediamo cosa ci ho capito dopo aver letto centinaia di post, tweet, visto immagini etc etc.

- Il sipario è (metaforicamente) calato ancora prima di essersi alzato.
Sarà un'ottimo espediente retorico da utilizzare negli acuti pezzi riassuntivi in caso di flop.
Il sipario che non si voleva alzare... possiamo farci una fiction, RAI?

- Disoccupati protestano. Fazio scherza. (Scherza, sul serio) Poi non legge, anzi forse legge, ok, legge la lettera. (Però nessuno mi ha scritto i contenuti...)

- La Carrà, a 71 anni, in abbigliamento descritto tra l'Hell's Angel e il metallaro anni '80 che chiede la liberazione dei marò. In pratica, tipo Bono che chiede l'arresto della fame nel mondo agghindato da Renato Zero. Ah, a quanto pare molte donne sui trenta invidiano il fisico della Carrà.

- La Littizzetto l'ho vista in foto e solo e soltanto in costumi ridicoli (uno da Carrà, non versione dark-fetish però). Ha mai avuto un vestito vero addosso?

- Fazio con la barba sta malissimo (e non è che l'impermeabile dell'Ispettore Gadget migliori il quadro).

- La Casta meglio ora che 15 anni fa (Donne per lo più - spiegatemelo)

- C'era Venom sul palco?

- Qualcuno, evidentemente scherzando con pessimo gusto, si è inventato che Ligabue è salito sul palco e ha cantato Crêuza de mä di De Andrè. Per favore, non spariamo cazzate che già sto male al solo pensiero.

Gli evergreen:
Fazio lo pagano troppo.
La Littizzetto la pagano troppo.
Il Festival costa troppo.
Meglio Pippo Baudo (ma quando c'era Baudo voi dov'eravate?)

E, naturalmente, musica non pervenuta se non: le canzoni fanno tutte schifo (tranne sui profili degli artisti: lì qualcuno dice che sono belle)

Aggiungo una cosa: quando c'erano Francesco Salvi e Gigi Sabani in gara, il Festival era davvero un'altra cosa (e soldi ben spesi? LOL). 
Solo che ce ne rendiamo conto solo a guardare questa edizione... 

Nessun commento:

Posta un commento

Google
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...